Apostolato della Preghiera

 
APOSTOLATO DELLA PREGHIERA
CENTRO DIOCESANO DI BRESCIA, Via Trieste 13 - 25121 Brescia
Tel. 030.37.22.245 - Fax 030.37.22.265
e-mail: vocazioni@diocesi.brescia.it

Direttore: Don Diego FACCHETTI
Presidente Anna Maria Guarneri
Via Bollani 20 - 25123 Brescia
Tel. 030.37.12.236 - Cell. 340.58.59.709 - Fax 030.37.12.227 - e.mail: dondiegofac@gmail.com
Incontri aperti a tutti, nella luce del Cuore di Gesù e di Maria, in sostegno a tutte le vocazioni

«Invito ciascuno a rinnovare la propria devozione al Cuore di Cristo, valorizzando anche la tradizionale preghiera di offerta della giornata e tenendo presenti le intenzioni da me proposte a tutta la Chiesa» (papa Benedetto XVI).

( 402 Kb ) NOVITÁ: Convegno Unitario AdP 2016: "Misericordiosi come il Padre", 3-6 Ottobre 2016

( 138 Kb ) NOVITÁ: News e Intenzioni AdP - Settembre 2016

( 1.9 Mb ) NOVITÁ: Ora Santa - Paray - Settembre 2016

( 280 Kb ) Depliant Calendario AdP 2016

( 37 Kb ) Intenzione Vescovo 2015-16 (da stampare e distribuire)

( 149 Kb ) L'AdP sostiene il "Progetto-Gemma": Adotta una mamma, salvi il suo bambino

( 6.1 Mb ) NOVITÁ: Lettera di Pasqua dall'Albania e Progetti di don Roberto

( 711 Kb ) L'AdP aiuta i bambini di Betlemme

Incontri AdP al "Paolo VI"
( 380 Kb ) Incontro AdP 17-02-2016: La misericordia del Cuore di Gesù - S. Giovanni Paolo II e s. M. Faustina
( 490 Kb ) Ritiro AdP 25-03-2015: GMPV 2015 - Pregare alla scuola di Gesù e Maria
( 196 Kb ) Incontro AdP 25-02-2015: Perché il cuore? - Fatima: profezia per il nostro tempo

 Apostolato della Preghiera
 
  Apostolato della Preghiera: una proposta anche per te!
  La spiritualità del Sacro Cuore, ieri e oggi.
  Piccola scelta di testi per conoscere, vivere, diffondere la spiritualità del Cuore di Gesù
  Cuore ed Eucaristia
Amiamo il Signore dal Cuore trafitto
Incontro di riflessione e di adorazione sul mistero del S. Cuore di Gesù

1. Accogliamo la Parola
O Dio, fonte di ogni bene,
che nel Cuore del tuo Figlio
ci hai aperto i tesori infiniti del tuo amore,
fa' che, rendendogli l'omaggio della nostra fede,
adempiamo anche al dovere
di una giusta riparazione.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini (3, 8-12. 14-19)
    «Fratelli, a me, che sono l'ultimo fra tutti i santi, è stata concessa questa grazia: annunciare alle genti le impenetrabili ricchezze di Cristo e illuminare tutti sulla attuazione del mistero nascosto da secoli in Dio, creatore dell'universo, affinché, per mezzo della Chiesa, sia ora manifestata ai Principati e alle Potenze dei cieli la multiforme sapienza di Dio, secondo il progetto eterno che egli ha attuato in Cristo Gesù nostro Signore, nel quale abbiamo la libertà di accedere a Dio in piena fiducia mediante la fede in lui.
    Per questo io piego le ginocchia davanti al Padre, dal quale ha origine ogni discendenza in cielo e sulla terra, perché vi conceda, secondo la ricchezza della sua gloria, di essere potentemente rafforzati nell'uomo interiore mediante il suo Spirito.
    Che il Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori, e così, radicati e fondati nella carità, siate in grado di comprendere con tutti i santi quale sia l'ampiezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità, e di conoscere l'amore di Cristo che supera ogni conoscenza, perché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio».

Cantico (Is 12, 2-6)
Rit.: Il Signore è la mia salvezza e con lui non temo più, perché ho nel cuore la certezza: la salvezza è qui con me!

Ecco, Dio è la mia salvezza; *
io avrò fiducia, non avrò timore,
perché mia forza e mio canto è il Signore; *
egli è stato la mia salvezza.

Attingerete acqua con gioia *
alle sorgenti della salvezza.
Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome, †
proclamate fra i popoli le sue opere, *
fate ricordare che il suo nome è sublime.

Cantate inni al Signore, *
perché ha fatto cose eccelse,
le conosca tutta la terra.Canta ed esulta, tu che abiti in Sion, *
perché grande in mezzo a te è il Santo d'Israele.

X Dal Vangelo secondo Giovanni (19, 31-37)
    «Era il giorno della Parascève e i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato – era infatti un giorno solenne quel sabato –, chiesero a Pilato che fossero spezzate loro le gambe e fossero portati via. Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all'uno e all'altro che erano stati crocifissi insieme con lui.
    Venuti però da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua.
    Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera; egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate. Questo infatti avvenne perché si compisse la Scrittura: Non gli sarà spezzato alcun osso [Es 12, 46; Sal 33 (34), 21]. E un altro passo della Scrittura dice ancora: Volgeranno lo sguardo a colui che hanno trafitto [Zc 12, 10]».

2. Riflettiamo
• Cosa mi è richiesto per "conoscere l'amore di Cristo che supera ogni conoscenza" e sperimentarlo nella vita di ogni giorno?
• Che memoria conservo del Battesimo? Quale valore ha per me l'Eucaristia?
• Come vivo la mia partecipazione alla missione della Chiesa? Mi impegno a riparare i peccati miei e del prossimo?
• Alla luce del Cuore aperto di Gesù, come "leggo" sentimenti e scelte del mio cuore? Come cerco di conoscere e rispondere alla mia vocazione? Prego per le vocazioni?

3. Preghiamo (Intercessioni)
Invochiamo con fede Gesù redentore, perché dia pace e ristoro alle nostre anime:
Signore misericordioso, abbi pietà di noi.
Signore Gesù, che dal tuo petto squarciato hai fatto nascere la Chiesa tua sposa,
    - rendila sempre santa e immacolata.
Gesù, tempio santo di Dio, distrutto dagli uomini e riedificato dal Padre,
    - fa' che la tua Chiesa sia il santuario vivente della tua gloria.
Gesù, re e centro di tutti i cuori, rivelaci la grandezza della tua misericordia,
    - rinnova con gli uomini del nostro tempo il tuo patto d'amore.
Gesù, Pastore buono, che ci inviti a seguirti nell'amore al Padre e ai fratelli,
    - dona alla tua Chiesa numerose e sante vocazioni alla vita sacerdotale, religiosa, missionaria.
Gesù, che ti sei fatto obbediente fino alla morte,
    - rendi partecipi della tua gloria coloro che si sono addormentati nel tuo nome.

4 - Viviamo nella Chiesa

    «Innalzato sulla croce, nel suo amore senza limiti Cristo donò la vita per noi, e dalla ferita del suo fianco effuse sangue e acqua, simbolo dei sacramenti della Chiesa, perché tutti gli uomini, attirati al Cuore del Salvatore, attingessero con gioia alla fonte perenne della salvezza» (Prefazio della Messa del S. Cuore).

    «Chi vuol donare amore, deve egli stesso riceverlo in dono. Certo, l'uomo può – come ci dice il Signore – diventare sorgente dalla quale sgorgano fiumi di acqua viva (cfr Gv 7, 37-38). Ma per divenire una tale sorgente, egli stesso deve bere, sempre di nuovo, a quella prima, originaria sorgente che è Gesù Cristo, dal cui cuore trafitto scaturisce l'amore di Dio (cfr. Gv 19, 34)» (Benedetto XVI, Deus caritas est 7).

    «Vivere d'amore è donare senza misura, senza reclamare ricompensa quaggiù. Io dono senza contare, essendo sicura che quando si ama non si calcola!... Ho dato tutto al Cuore Divino traboccante di tenerezza… Corro leggera. Non ho altro che la mia sola ricchezza: vivere d'Amore» (s. Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo).

    Gesù mi ha detto: «Voglio vincere l'odio con l'amore; manderò i miei sacerdoti a diffondere l'amore su tutta la terra. Ho dato loro il mio cuore perché scoprano i tesori di amore contenuti in Dio, e dopo avervi attinto personalmente vi attingano per il mondo. Di' loro di andare in tutto il mondo a diffondere l'amore!» (Luisa Margherita Claret de la Touche).

    «Mio Dio, mi do a te come una piccola vittima d'amore, di lode e d'azione di grazia, per la gloria del tuo santo nome, per la gioia del tuo amore, il trionfo del tuo Sacro Cuore, e per il perfetto compimento di tutti i tuoi disegni in me e attorno a me...
    Ti prego di ricevere l'immolazione che, ogni giorno e in ogni momento ti offro in silenzio. Ti supplico di gradirla e di far sì che serva al bene spirituale e divino di milioni di cuori che non ti amano, alla conversione dei peccatori, al ritorno di quanti hanno smarrito la strada e di coloro che ti sono infedeli, alla santificazione e all'apostolato di tutti i tuoi beneamati sacerdoti, e in favore di tutte le creature» ).

(131 Kb) scarica il documento in formato DOC
(192 Kb) Adorazione Ragazzi A
(242 Kb) Adorazione S.Cuore A - Paray
(248 Kb) Adorazione S.Cuore A1
(144 Kb) Dall’adorazione personale all’adorazione comunitaria
  Atto di consacrazione al S. Cuore
  La preghiera del cuore
  Scuola di Preghiera a Paitone: i testi utilizzati
  Coroncina aggiornata e Litanie del S. Cuore
  Così han parlato e vissuto del Cuore di Cristo
  A cinquant’anni dall’Haurietis aquas
  Lettera di Papa Benedetto sull'attualità del culto del Sacro Cuore (15/5/2006)
  Il Papa consacra i giovani al Cuore di Gesù. Proposta di catechesi
  Incontri per Giovani
  L'AdP su "La Voce del Popolo"

Il Vescovo Luciano Monari | Cerca sacerdoti | Cerca parrocchie | Orari messe | Sacerdoti defunti | Aggiornamenti | Nuove nomine | Email curia | Sinodo Diocesano
A cura del Servizio informatico della Curia di Brescia - WebMaster * Servizio Informatico
Valid XHTML 1.0 TransitionalCSS Valido!